ASSOPORTO TERMOLI | LOGIN
Follow us

ASSOPORTO TERMOLI

La associazione si è costituita in data 6 aprile 2016 dinanzi al notaio Colavita in Termoli, dalla iniziativa dei tre soci fondatori ITALIAN VESSELS Srl (Cantieristica Navale), GUIDOTTI SHIPS Srl (Servizi Marittimi Diversi) e MARINUCCI YACHTING CLUB Srl (Approdo Turistico e Cantieristica), in persona dei rispettivi rappresentanti legali, ed è operativa dal luglio 2016.

L’associazione è nata per essere la rappresentanza comune di tutti gli operatori del porto di Termoli, ed intende partecipare attivamente alle scelte relative allo sviluppo delle aree e delle attività portuali.
Il profilo professionale dei consiglieri fornisce al consiglio competenze multidisciplinari di livello. Italian Vessels, con il cap. l.c. Mario Parigi, opera nel settore della cantieristica navale con esperienze anche nella gestioni di porti. Guidotti Ships Srl, con il dott. Domenico Guidotti, opera nel settore dei trasporti marittimi, della tutela ambientale marina e dei servizi per la navigazione. O.P. San Basso, con il presidente Basso Cannarsa, raggruppa dal 2010 produttori e commercianti ittici del Molise, e porta l’esperienza e le istanze del settore Pesca nella associazione. Marinucci Yachting Srl, con l’amministratore Angelo Marinucci, vanta una consolidata esperienza nel settore degli approdi turistici e nella cantieristica. Il geom. Libero Palladino è un professionista con esperienza specifica di portualità e demanio, ed affianca da anni molti imprese di settore.

Attualmente sono stati eletti alla carica di presidente e vice presidente dell’associazione i sigg.ri Angelo Marinucci e Libero Palladino, Segretario generale e tesoriere è il dott. Antonio Digati. Revisore dei Conti è il dott. Clemente Pascarella.

Assoporto Termoli conta oggi 26 operatori associati

SCOPO DELL'ASSOCIAZIONE

Le finalità della associazione sono le seguenti (da art. 2 statuto):

“L’associazione ha come scopo primario della tutela degli interessi del Porto di Termoli e del suo hinterland regionale e interregionale nel campo marittimo, mediante lo sviluppo del lavoro e dei servizi all’interno del porto, nella sua rada ed in tutte le infrastrutture a ciò necessarie, con la promozione di iniziative di interesse comune agli associati. Per tale fine l’associazione potrà:
  1. Promuovere l’incremento del movimento portuale, della rada e del campo offshore mare.
  2. Effettuare studi e predisporre programmi per nuove opere portuali da proporre per la migliore utilizzazione delle opere esistenti e per il perfezionamento del collegamento tra il porto ed il suo retroterra, nonché collaborare con altre realtà portuali anche transfrontaliere.
  3. Partecipare e accedere a strumenti di programmazione e finanziamento, anche di carattere europeo e/o transnazionale, indirizzati ai settori di interesse degli operatori associati.
  4. Segnalare agli organi ed uffici competenti tutti gli inconvenienti che si riscontrino nell’ambito portuale e che ne pregiudichino il suo sviluppo.
  5. Svolgere attività promozionali, organizzando convegni, riunioni ed incontri con le autorità e con le varie categorie economiche, allo scopo di valorizzare e far conoscere il porto, la sua storia sociale e culturale, la sua attuale organizzazione, le sue attrezzature e la sua capacità produttiva e turistica.
  6. Collaborare con le autorità portuali, doganali, sanitarie e di security portuale, con enti pubblici e privati, su tutte le questioni interessanti il porto, le sue infrastrutture e le attività che ivi si svolgono.
  7. Fornire ai soci notizie o chiarimenti su leggi, regolamenti e provvedimenti delle Autorità interessanti le loro attività.
  8. Rappresentare e tutelare i soci, anche in sedi giudiziali, nei confronti delle amministrazioni pubbliche relativamente alle questioni di interesse generale degli associati.
  9. Sostenere iniziative del singolo socio, anche già avviate, qualora coerenti con le finalità e gli interessi della associazione.

E’ esclusa qualsiasi finalità di lucro.

E’ consentito l’eventuale svolgimento di attività commerciali esclusivamente connesse allo scopo associativo.”

L’ASSOCIAZIONE E’ STATA PENSATA, IN SOSTANZA, PER:

  1. costituire una sorta di “sindacato”, di matrice anglosassone, delle imprese operanti nel sistema porto di Termoli, in grado da un lato di portare a sintesi le istanze degli operatori e costituire un interlocutore unico nei confronti di tutti gli enti pubblici e privati che hanno competenze sul porto di Termoli, e dall’altro offrire servizi di supporto e consulenza agli associati;
  2. sensibilizzare il contesto cittadino e regionale sul sistema porto di Termoli, con iniziative di conoscenza della infrastruttura, della sua attuale organizzazione e delle sue prospettive di miglioramento e sviluppo.

IN QUESTA PRIMA FASE DI ATTIVITA’,

  • l’ Associazione ha aderito al Distretto “MOLISE ORIENTALE” promosso da APT Termoli;
  • si è presentata alla Amministrazione comunale di Termoli, che ha mostrato di condividere l’iniziativa;
  • ha stipulato convenzioni nel quadro della Alternanza scuola/lavoro con gli Istituti Tecnico Nautico e Industriale di Termoli, nel quadro delle quali sono state e vengono organizzate giornate di visita per studenti e professori nell’ambito portuale;
  • in collaborazione con CP Termoli, ha promosso ed organizzato in questa primavera 2017 un evento denominato “giornata ecologica in porto”;
  • collabora fattivamente con CP Termoli per le problematiche amministrative di interesse;
  • ha ottenuto il riconoscimento della personalità giuridica privata ai sensi della DPR 361/2000 ed è iscritta nell’ apposito registro delle associazioni riconosciute;